lunedì 23 luglio 2012

Montegrappa Chalenge 2012

Con un pò di ritardo, riporto una piccola cronaca del Montegrappa Challenge 2012 che si è tenuto lo scorso 14 Luglio.
La sveglia suona alle 3:00 di notte, per essere a Bassano al ritiro pacchi gara alle 5:00.
Prima delle 5:30 siamo già davanti al nastro di partenza posto sul celebre "Ponte degli Alpini" di Bassano.


Partiamo subito in direzione della prima salita sotto un cielo a tratti minaccioso.
Le prime 2 salite vengono percorse senza particolari difficoltà (soprattutto per il capitano che parte subito molto forte intenzionato a concludere le 5 salite entro la mezzanotte).
Ogni salita termina al Rifugio Bassano dove gli organizzatori avevano predisposto un ristoro degno delle più blasonate granfondo.
Il capitano e gli altri temerari, sono costretti a terminare il brevetto dopo aver scalato i 3 versanti a causa di un violento temporale che oltre ad abbassare drasticamente le temperature ha anche sradicato i gazebi del ristoro sulla sommità del Grappa.
Si scende quindi verso Bassano, giro di rito nel velodromo e consegna del meritato (e sofferto) diploma.
Anche quest'anno, il Montegrappa Challenge ha rispettato le aspettative di tutti i partecipanti confermandosi una manifestazione organizzata magnificamente e dallo scopo ammirevole (tutto il ricavato viene devoluto in beneficenza).
Sicuramente ci saremo anche il prossimo anno!

Questo week end invece, è saltato il consueto giro lungo del sabato in quanto molti di noi, il venerdì sera, erano "impegnati" all'addio al celibato del nostro Davide.........!
Spostiamo quindi l'appuntamente a domenica mattina.
Partiamo presto in direzione Crespadoro per fare una salita proposta da Angelo........e che salita!!!
Da Bolca, scendiamo a Badia Calavena, pausa caffè al solito bar e poi su dritti a S.Trinità!




Da S.Trinità scendiamo a tutta lungo la dorsale fino a Tregnago da dove poco dopo raggiungiamo Cazzano.
Affrontiamo infine la celebre "salita di Monti".
Sulla vie del ritorno, a Roncà il capitano, non ancora avezzo di salite, imbocca la Calvarina.......

Sabato prossimo, partiremo in bici in direzione Mirandola per consegnare parte del ricavato dello scorso Memorial Mauro Pilotto. Quest'anno infatti, il ricavato sarà ripartito tra la missione in Colombia e i terremotati dell'Emilia.
A breve tutti i dettagli!!!

martedì 10 luglio 2012

Tremalzo

Metabolizzate le fatiche (e le soddisfazioni) del Sella Ronda Hero si torna a pedalare sfidando i vari anticicloni tropicali che stanno attanagliando l'Italia.
Sabato, giro sull'Altopiano di Asiago partendo da Marostica e ricalcando il percorso della GF Fizik che a Maggio abbiamo disputato sotto un diluvio universale.
Sulla salita di Castelletto di Rotzo nasce una autentica "cronoscalata" con Daniele in splendida forma!


I nostri amici di Brogliano invece, salgono al Rifugio Papa per il classico (e sempre suggestivo) giro sul Pasubio.


Domenica invece, ci spostiamo al Lago e più precisamente a Tremosine (sopra Limone) per il collaudato giro sul Tremalzo.
La salita, conosciuta ai più (teatro tra l'altro della temibile Bike Extreme) parte da Vesio e termina dopo poco più di 14Km (e 1200mt di dislivello) sulla sommità del Tremalzo


Da quota 1850mt, inizia una lunga e molto panoramica discesa che riconduce a Vesio.


Tra noi, in rappresentanza di Ciclotazze, anche Simone!



Giunti tutti a Vesio nel primissimo pomeriggio, iniziano i preparativi per il pranzo. Si accendono i fuochi e ingenti quantità di carne e polenta finiscono sulla graticola.
In poco tempo siamo tutti a tavolo a gustarci la meritata grigliata!

La bella giornata si conclude solo nel tardo pomeriggio!

Il prossimo week end, parte del Team sarà impegnato in un'altra manifestazione piuttosto impegnativa, il Montegrappa Challenge.
Alla prossima!!!